Il primo giorno di Università non si scorda mai, che sia Ingegneria o meno. Tutti noi ricorderemo quella confusione totale da matricole, totalmente spaesati verso il nuovo mondo che si stava aprendo davanti a noi. Per ottemperare a queste orribile sensazioni, ci sembra cosa buona e giusta buttare qualche piccola norma di sopravvivenza per i primi mesi, per lasciarvi il tempo di ambientarvi!

L’UNIVERSITÀ NON È SOLO STUDIO

Molti sicuramente si saranno già fatti una bella risata solo leggendo il titolo, però giuro che non è una sciocchezza. Lo studio è importantissimo ed è il vostro fine in ogni caso, meglio precisarlo. Ma, ebbene si c’è un “ma”, l’Università non è solo seguire corsi, è anche viverla!  Guardatevi intorno, conoscete quante più persone possibili e, soprattutto, formate gruppi di studio! (Studiare in compagnia è decisamente meglio che studiare in solitaria, nella maggioranza dei casi). La sopravvivenza è negli amici! Uno dei maggiori rammarichi delle persone già laureate  è proprio quello di non avere vissuto pienamente la vita universitaria, quindi ascoltate i consigli di chi c’è già passato!

DOCENTI  !=  MOSTRI

Loro sono lì per noi studenti, sono lì per aiutarvi e facilitarvi lo studio. Non abbiate timore di avvicinarli, anche se siete fuori dall’orario di ricevimento! Anche se può suonare  incredibile, loro sono esseri umani proprio come noi – con l’unica differenza che si trovano dall’altra parte della cattedra e che possono bocciarvi con un solo imperioso gesto della mano – e possono provare sentimenti! Mostratevi sempre interessati alle lezioni, fate domande! In questo modo i docenti si ricorderanno sicuramente di voi durante gli esami (ovviamente in maniera positiva). Ovviamente, purtroppo, ci sono docenti e docenti… per quelli che hanno la stessa disponibilità di Lex Luthor ad acquistare lo Shampoo, cercate di fare affidamento su vecchie esperienze degli ex-studenti in caso di eventuali dubbi.

BORSE DI STUDIO

Una fonte di salvezza (e sopravvivenza) per diversi studenti: appena potete, informatevi sulle borse di studio messe a disposizione dalla facoltà o da altri enti. Ormai, purtroppo, non è più il liceo dove le informazioni “ve le portavano fino a casa”: bisogna andare di persona a procurarsele. Tutte le informazioni utili sono disponibili in segreteria, presso l’ADISU, l’ente per il diritto allo studio, anche se conviene sempre prima, dato che ormai è tutto digitalizzato, dare un’occhiata approfondita al sito internet della vostra facoltà.