Spesso capita che tutti si facciano un’idea sbagliata sulla figura dell’ingegnere: pensano che sia un individuo che pensa unicamente a studiare. Non è così! Ogni ingegnere che si rispetti è un ottimo atleta e pratica numerosi sport. Ogni giorno.

Esaminiamo insieme quali:

1 ) STUDIO IN LUNGO

Record che viene battuto ogni volta, gli ingegneri sono esseri capaci di studio sovrumano per ore e ore ininterrotte. Attualmente il record per questa disciplina è di 36 ore di studio in un solo giorno (si narra che lo studente abbia approfittato di increspature nello spazio-tempo, formate dalle onde gravitazionali, per allungare la sua giornata). Questo record rischia, però, di essere stracciato per una particolare storia:  a quanto pare esiste uno studente di nome Goku che sembra sia riuscito a studiare 8760 ore in un solo giorno, grazie ad una particolare stanza.

2 ) LANCIO DELL’ARCHITETTO

Uno degli sport prediletti da qualsiasi studente di ingegneria esistente. Ogni ingegnere trova esilarante, oltre che rilassante, lanciare studenti di architettura fuori da una finestra (soprattutto in caso di manifesta ignoranza in ambito matematico di questi ultimi), in modo da imporre la sua superiorità su qualsiasi campo. Gli ingegneri sono concordi sul metodo migliore di lancio, e cioè lanciandoli ad un’inclinazione di 45° per ottenere la maggiore gittata (Vedete ragazzi? Studiate bene la fisica, in particolare il moto del proiettile).

3 ) SALTO DEL PARAGRAFO

Disciplina prediletta dagli ingegneri disperati e ritardatari, che fanno di tutto pur di concludere un esame entro i tempi stabiliti. Si comincia con piccoli salti, fino a raggiungere un livello di esperienza tale da poter saltare intere pagine. Questi “salti” vengono accompagnati da solide scusanti come:  “Questo è facile, quindi non me lo chiede“, oppure “Questo è lungo, quindi non me lo chiede“, o ancora “Questo è in corsivo e scritto in piccolo, quindi non me lo chiede“.

4 ) 100 PAUSE PIANE

Subito riconoscibili in aule studio e biblioteche, questo tipo di ingegneri si allenano strenuamente per riuscire ad effettuare 100 pause nel minor tempo possibile. Alcuni ingegneri, professionisti in questa grande disciplina, riescono ad alternare 10 minuti di studio e 1 ora di pausa. Tale sport, di solito, ha inizio con una semplice frase: “Dai, prendo un caffè e poi ricomincio“.

5 ) INSONNIATHLON

Ogni ingegnere esistente vanta la sue occhiaie come se fossero una medaglia d’oro olimpica. Più sono profonde, più è orgoglioso di sé stesso. Ed è per questo che c’è una sfida continua su chi resta più tempo sveglio per studiare. Qual è il vostro record?

Dopo queste scoperte, osate ancora pensare che gli ingegneri sono poco atletici? O avete cambiato idea?