C’è una domanda che attanaglia particolarmente i fanatici di programmazione quando arriva il momento di cominciare l’Università: Informatica o Ingegneria Informatica?

A primo impatto potrebbero sembrare due facoltà assolutamente identiche, tuttavia ci sono numerose differenze (e non poco rilevanti). Esaminiamo questi due corsi al microscopio.

Prima di tutto il corso di Laurea in Ingegneria Informatica fa parte delle Lauree di Ingegneria                dell’ Informazione della facoltà di Ingegneria (più in particolare nasce dalla laurea in Ingegneria Elettronica); il corso di Laurea in Informatica fa parte della Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali (altresì conosciuto come Scienze dell’Informazione). Questa diversa “origine” delle 2 Lauree è ancora visibile nella tipologia di esami e nei diversi obiettivi che i 2 indirizzi si prefiggono.

La Laurea in Informatica ha l’obiettivo di fornire una buona cultura per quanto riguarda gli aspetti pratici e teorici dell’informatica, privilegiando quegli aspetti legati al software. Senza mai dimenticare la base di matematica e fisica caratteristica di qualunque Laurea scientifica.
La Laurea in Ingegneria Informatica ha l’obiettivo di fornire le conoscenze teoriche e pratiche di base dell’informatica, arricchendo il percorso di studi con esami di elettronica, automazione, teoria dei segnali, chimica, ecc… Quindi, l’obiettivo è quello di privilegiare una conoscenza più ampia e trasversale in modo da offrire al laureato più possibilità di inserimento in contesti lavorativi diversi.

CONSIDERAZIONI FINALI

In definitiva l’informatico sulla carta dovrebbe avere una preparazione maggiore per quanto riguarda le tematiche proprie dell’ informatica, soprattutto quelle relative alla progettazione software. L’ ingegnere informatico, invece, dovrebbe avere maggiore conoscenza dei sistemi di elaborazione dal punto di vista complessivo ed avere maggiori conoscenze in elettronica, meccanica e telecomunicazioni. L’utilizzo del condizionale non è casuale: tutto questo “piano” dipende sempre dall’Università e dall’individuo in questione.

Un consiglio che possiamo darvi è quello di scaricare da Internet i piani di studio relativi ai due corsi di laurea: dopodiché ponderate bene su cosa volete focalizzarvi e quale corsi vi attraggono di più o ritenete possano interessarvi di più.

Spero che i consigli possano servirvi a fare mente locale e aiutarvi in questa scelta niente affatto facile. Intanto, possiamo dirvi una cosa con sicurezza: In bocca al lupo!