Credete che diventare un pilota professionista e prendere una laurea in ingegneria siano due cose incompatibili?
Se è così, vi dovete ricredere. E non stiamo parlando di un semplice pilota ma del campione del mondo di Formula 1 nel 2009 Jenson Button.
Mercoledì 7 dicembre, ha ricevuto una laurea ad honorem presso l’Università di Bath, a sottolineare i brillanti risultati conseguiti in campo sportivo.
Il dottor Geraint Owen, che ha introdotto lo sportivo, ha fatto notare come i piloti di Formula 1, sono alcuni fra gli atleti più allenati nel mondo, che hanno adattato i loro corpi alle stringenti esigenze per guidare le auto da corsa.
Inoltre ha poi aggiunto: “Lontano dal paddock, Jenson è un forte triatleta ed è anche coinvolto nella beneficenza tramite la sua associazione Jenson Button Trust”

Il campione di Formula 1 Jenson Button riceve la laurea ad honorem in ingegneria

Ingegner Button

Da parte sua il campione ha ammesso: “Non ho frequentato l’università e non ho lavorato duro nella mia giovinezza, ma mi sento di dire che molti dei risultati che ho conseguito in Formula 1 hanno radici nella mia comprensione ingegneristica delle auto da corsa”

Per cui ora avete due alternative o diventare dei professionisti di altissimo livello o tornare sui libri.