Non è facile laurearsi in Ingegneria: è un mondo oscuro, capace di corrodere le anime più forti. Non a caso, quando si sente parlare di un terrorista, spesso esce fuori che quest’ultimo è laureato in Ingegneria.

Da anni, si cerca di capire perché alcune persone imboccano la strada del terrorismo. Povertà esclusa, ci sono alcuni tratti che li accomunano: per esempio il fatto che i terroristi sono quasi sempre maschi e giovani. Nel libro “Engineers of Jihad”, due ricercatori, Diego Gambetta, dell’Università di Firenze, e Steffen Hertog, professore inglese, hanno notato che molti terroristi hanno in comune una cosa che vi farà temere di voi stessi: una laurea in ingegneria.

Ecco alcuni dati

Molti volti noti del terrorismo, come il capo dei dirottatori dell’11 settembre, avevano studiato ingegneria. I 2 ricercatori hanno analizzato i dati su 500 estremisti islamici dagli anni ’70 ad oggi: tra questi 207 erano laureati e altri 93 avevano studiato ingegneria. Inoltre 40 terroristi della lista avevano studiato dall’estero e 27 erano diventati ingegneri. Questo aspetto, a quanto pare, non vale solo per il fenomeno dell’estremismo islamico: infatti anche gruppi di neo-nazisti e neo-stanlinisti russi contano tra le loro fila molti ingegneri.

La ricerca di Gambetta ed Hertog

Gambetta e Hertog hanno cercato di spiegare questo curioso abbinamento: infatti, cosa ancora più importante, secondo la ricerca, spesso queste persone non venivano reclutate, ma si arruolavano volontariamente. Inoltre, in 228 piani terroristici analizzati, solo nel 15% gli ingegneri si sono occupati della costruzione di bombe: in molti casi coprivano, addirittura, il ruolo di leader o di fondatori del gruppo. Le cause sono da imputare a problemi sociologici e tratti psicologici che gli ingegneri tendono a sviluppare nei loro innumerevoli anni fuoricorso e di studio ossessivo, oltre che agli istinti omicidi sviluppati grazie ai docenti che si mostrano sempre più gentili e disponibili.

Non sto qui a dirvi di “migliorare in modo da abbassare questa percentuale in futuro”, insomma: la farei alzare personalmente. Promettiamo solo di arrabbiarci di meno.

Un saluto a tutti, o studenti di ingegneria.