Onda Solare è un team fondato nel lontano 2005 dalla passione di un artigiano di nome Mauro. Assieme a qualche amico realizza il primo veicolo solare di nome Emilia 1.
Inizialmente si tratta di una bicicletta a pedalata assistita. Questa sfruttava i pannelli solari per ricaricare la batteria che, a sua volta, dava energia al motore. Grazie al fondamentale apporto della forza umana si riuscì infine ad ottenere requisiti tali da garantire la partecipazione, come unico team Europeo, al World Solar Cycle Challenge. Risultato: terzo posto in assoluto!

Gli anni passano ma la passione non svanisce. Nel 2011 nasce infatti Emilia 2, una vera e propria vettura monoposto a tre ruote meritevole di partecipare al Word Solar Challenge in Australia.
Onda Solare non si accontenta e progetta Emilia 3, una vettura monoposto, stavolta dotata di 4 ruote. Questa raccolse tra il 2013 e il 2016 numerose presenze alle più importanti competizioni del circus collezionando come miglior risultato un primo posto al Moroccon Solar Race Challenge e all’Eco Albi Solar Race (Francia).
Ma passiamo ora alla vera protagonista: Emilia 4

Emilia 4 è sicuramente la più grande scommessa di questo team. Nata da oltre due anni di progettazione e realizzazione, sfrutta le migliori tecnologie presenti sul mercato e offerte dalle migliori aziende del settore. Tra le settanta persone le quali hanno partecipato al progetto, quaranta provengono dall’ambito universitario. Inoltre, gli studenti, per la precisione dell’Università di Bologna, studiano tutti ingegneria.
La vettura, già particolarmente innovativa per essere un auto solare, lo è ancor più per il know-how utilizzato, interamente in carbonio. Monta un pacco batteria realizzato e brevettato dal Professor Rossi (docente Unibo e insegnate al Muner), e un pannello fotovoltaico, di 5 m^2, realizzato con celle in silicio monocristallino ad elevata efficienza, con una potenza nominale di 1.1kW .
Dopo la realizzazione della vettura gli studenti sono stati impegnati nell’ASC (American Solar Challenge) gara che si è tenuta in America, dal Nebraska all’Oregon, per una distanza totale di 1700 Miglia, ossia 2735Km. All’evento hanno partecipato le più importanti Università del mondo come MIT e Berkeley. La vettura Bolognese ha ottenuto la vittoria partecipando alla categoria Cruiser, ossia vetture con più occupanti.
Emilia 4 è stato l’unico Cruiser a riuscire a compiere la distanza di gara senza mai ricaricare la batteria dalla rete ma sfruttando, per la ricarica, unicamente l’energia solare.

Come diceva un vecchio detto “chi ben comincia è a metà dell’opera”, ma ora bisogna concentrarsi sullo sviluppo per le prossime gare quindi, se vi ha colpito questo progetto, i ragazzi del team saranno lieti di accogliervi in uno dei numerosi eventi pubblici in tutta Italia. Per essere sempre aggiornati seguiteli sulla loro pagina @ondasolare_italian team o sul nostro canale instagram
Go Fast and Use Sun!!!