Race UP è il team di Formula SAE (Society of Automotive Engineers) dell’Università degli Studi di Padova. Dai dodici membri costituenti nel 2006, anno della nascita, il gruppo è arrivato a contare ben 69 studenti e due divisioni. Le persone coinvolte provengono prevalentemente dai dipartimenti di Ingegneria Industriale e Ingegneria dell’Informazione, Tecnica e Gestione dei Sistemi Industriali e Scienze Economiche.

Il progetto Formula SAE prevede la concezione, progettazione e produzione di un’auto che andrà a misurarsi in una serie di prove statiche e dinamiche e sarà valutata da un team di ingegneri ed esperti. La multidisciplinarietà di questo progetto è assicurata dalla natura stessa delle prove le quali comprendono, tra l’altro, lo sviluppo di un business plan e l’analisi dei costi di produzione. L’obiettivo della Formula SAE è di favorire lo sviluppo professionale degli studenti negli ambiti di design, project planning, team building, comunicazione e project management. Ad oggi, la Formula SAE, è presente in tutti i continenti e si tiene in circuiti del calibro di Silverstone, Montmelò e l’Autodromo Riccardo Paletti. Nella passata stagione Race UP ha partecipato, come unico team italiano, a ZF Race Camp. Altre partecipazioni da menzionare sono quelle di Varano de’ Melegari e, con la sola divisione Combustion, all’evento di Hockenheim.

Nel 2014 alcuni membri della divisione Combustion hanno dato vita alla divisione Elettrica, ormai giunta alla quarta stagione in Formula SAE.
La monoposto attuale, l’Evolution-e, è spinta da 4 motori AMK sincroni a magneti permanenti da 35kW l’uno. Questi sono montati direttamente al gruppo ruota e prendono l’energia necessaria per funzionare da un pacco batteria in kevlar con 284 celle ai polimeri di litio. Tale batteria assicura l’autonomia necessaria per completare la prova endurance (22 km) agli eventi. Il comparto elettronico, sviluppato completamente in-house, si occupa della gestione della batteria, dei sistemi di sicurezza, del torque vectoring e della frenata rigenerativa su tutte e 4 le ruote. La rigidezza della monoposto e soprattutto la sicurezza del pilota sono garantite dalla monoscocca in composito che, grazie al peso ridotto, garantisce anche alti livelli di performance.

Per avere maggiori informazioni sul progetto e candidarvi per una posizione nel team per la prossima stagione seguite Race UP!