DISCLAIMER: Questo articolo è altamente autoironico, se vi incazzate per così poco, beh fate parte di scienze delle merendine(con tutto il rispetto per Rosita e Antonio Banderas).

1) ALIMENTAZIONE

Al posto dei noiosissimi panini dal contenuto sconosciuto o dalla pasta avanzata del giorno prima per cui, per riscaldare, dovete fare una fila che non finisce più, se seguite scienza delle merendine potete mangiare un Sacco(ttino) di roba buona. E adesso anche senza olio di palma (che, se va bene, è l’ingrediente più sano del panino).

2) MOVIDA

L’unica cosa che si avvicina vagamente all’idea di divertimento sono gli integrali per party (ndr tristissima). Di quelli, sicuramente, noi ingegneri siamo esperti.
A scienze delle merendine, quando non ci vedi più dalla fame (Chimica? Meccanica?), per fortuna, c’è sempre una Fiesta dove andare.

3) SCIENZA DI CHE COSA?

Vuoi mettere dover spiegare ai tuoi familiari che ci stai mettendo una vita a preparare Scienza delle Costruzioni? Con zia Concetta che ti dice “Tuo cugino è molto bravo con i Lego, se vuoi ti può dare una mano“? Facendo scienza delle merendine eviterete queste umiliazioni.

4) AFFETTO

Facendo scienza delle merendine tra Abbracci e Cuor (di mela) sentirete l’amore di chi vi sta vicino e la stima che hanno per voi. A ingegneria l’unica stima che conoscerete è quella puntuale in statistica e l’unica forma di vita che vi amerà (o meglio farà finta di amarvi) sarà un gatto mentre passerete dall’essere matricole dalle belle speranze a gattari fuoricorso. Attenzione a non far dormire il gatto in una scatola altrimenti non saprete se sia vivo o morto. Ah, dimenticavo, nessuno vi chiamerà al mattino dicendo “Amore, alzati, ci sono le Gocciole”.

5) PRIORITÀ

Infine, per una mera questione di priorità, gli ingegneri hanno bisogno di scienza delle merendine mentre il contrario non accade. Infatti per non staccarsi dal proprio computer l’ingegnere cercherà di avere un distributore automatico a portata di mano per integrare la sua dieta a base di panini e dolciumi. Dall’altra parte, invece, per le merendine non c’è bisogno dell’ingegneria: è risaputo, infatti, che negli impianti di produzione le tavolette di cioccolato non sono incartate da macchinari che fanno tutto in automatico, ma vengono confezionate dalle marmotte o dagli Umpa Lumpa.
P.S. Le aziende sopra citate non ci hanno pagato per inserire i loro prodotti in questo articolo, ma nel caso vogliate inviarci una fornitura a vita dei nostri prodotti, scriveteci che vi mandiamo i nostri contatti.

P.P.S. Per insultarci, invece, usate la sezione commenti come al solito.