‘’Pronto Sergio. Non hai idea di cosa è successo. Ho scritto ad Elvina Finzi ed ha accettato di essere intervistata da noi con sua madre’’


Capì dall’entusiasmo di Gianmarco di non aver compreso appieno il calibro di quelle che sarebbero state le nostre ospiti.
Certamente conoscevo i nomi. Alcune volte mi era capitato di assistere in televisione ad interventi di Amalia Ercoli Finzi ma evidentemente non avevo idea della Sua reale grandezza e soprattutto non ponevo la meritata attenzione ai Suoi interventi in quanto non ero realmente interessato al tema Spazio.


Cominciai quindi a cercare maggiori informazioni e a guardare video su YouTube. Lentamente cominciò a salire in me una sensazione di inadeguatezza per quello che saremmo dovuti andare a fare: intervistare una gigante del Mondo Scientifico, conosciuto e rispettato da tutti. Con lei avremmo inoltre parlato con sua figlia Elvina, una donna che già dal curriculum lasciava intuire la bravura e l’intelligenza. Ne avemmo la conferma non appena fissammo un primo incontro virtuale per concordare la data dell’evento: in quei pochi minuti mostrò tutto il suo carisma.


Nel frattempo alternavo la lettura di nomi come NASA, ESA ed ASI e soprattutto la visione di video dove Amalia trasmetteva una Passione alla materia contagiosa e commovente.
Guardate i suoi occhi quando parla di Spazio, ascoltate come cambia il tono della Sua voce.


Per prepararci all’intervista, decidemmo di leggere i libri di Amalia ed Elvina. Nel frattempo l’entusiasmo era accompagnato dai tanti dubbi e dall’incredulità.
‘’Non ha più risposto Elvina. Si ricorderà dell’intervista?’’
‘’Gianmarco, ma forse dovremmo coinvolgere qualche Professore Universitario per fare domande all’altezza?’’
Il giorno prima avemmo la conferma: l’intervista si fa! Sabato alle 11:00 Elvina, con il suo account Instagram, sarà connessa con sua madre.


Conclusa l’intervista, io e Gianmarco ci siamo videochiamati per condividere la gioia di quello che era appena accaduto e probabilmente per spiegarcelo a vicenda.


Sono sicuro di non aver ancora capito cosa sia successo. Forse non lo capirò mai.
Ciò che ho capito è che l’ascolto di Amalia Ercoli Finzi andrebbe vietato o comunque limitato. Altrimenti avremmo il 100% delle persone iscritte ad Ingegneria Aerospaziale.